coppia ragazzi sfondo interno casa
calcola la tua rata riscaffitto.it seguici su facebook seguici su youtube Circoscrizione 5 Mercato Immobiliare Turni Farmacie Torino

News

Dal 2/07/14
Decreto Sblocca-Italia, più semplici le ristrutturazioni in casa

Abbiamo già parlato, negli scorsi giorni, del decreto Sblocca-Italia e di alcune delle ripercussioni che potrebbe avere l'insieme di norme approvato qualche giorno fa dal Consiglio dei Ministri. Un altro importante aspetto, però, è stato posto in luce direttamente dal titolare del Dicastero delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi: il processo di semplificazione delle regole dell'edilizia del nostro Paese prevederà che chi voglia effettuare dei lavori di ristrutturazione in casa sua non dovrà più chiedere autorizzazione al suo Comune, ma limitarsi a darne comunicazione.
Per saperne di più


Semplificazioni per ristrutturazioni

Semplificazioni per ristrutturazioni

 

fine news

Dal 31/08/14
Sblocca Italia, per il pacchetto casa mancano i fondi. Tutte le novità, dall'ecobonus agli sconti

Tredici articoli del decreto riguardano misure per il settore. Ma i tecnici li stanno riscrivendo, entro mercoledì dovranno essere individuate le coperture
Per saperne di più


Sblocca Italia

Sblocca Italia

 

fine news

Dal 18/08/14
Mercato immobiliare: arrivano i primi dati positivi, ma la vera ripresa è lontana. Ecco i fattori che influenzano il settore

Torna finalmente il segno positivo ai dati sul mercato immobiliare in Italia, ma la svolta vera e propria è ancora lontana. Ecco lo stato di salute del settore immobiliare nel 2014.
Per saperne di più


Mercato Immobiliare 2014

Mercato Immobiliare 2014

 

fine news

Dal 3/07/14
Mutui, richieste più piccole per finanziamenti più lunghi.

Da più parti emergono segnali positivi in merito all'attuale congiuntura economica nazionale, ma cosa è cambiato, rispetto al 2013, per quel che concerne il mondo mutui? Dopo aver analizzato i dati presentati da Facile.it possiamo adesso leggere il punto di vista di EURISC, il sistema di informazioni sul credito di CRIF. Vediamo insieme le maggiori evidenze.
Per saperne di più


Andamento mutui

Andamento mutui

 

fine news

Dal 25/06/14
Il "Piano Casa 2014" - Riduzione dell'aliquota della cedolare secca per contratti a canone concordato

Per saperne di più


Piano Casa 2014

Piano Casa 2014

 

fine news

Dal 14/04/14
Osservatorio immobiliare a Torino.
Torino è il capoluogo dell'omonima provincia.
Ha una popolazione di 908.263 abitanti.
Dal punto di vista immobiliare le zone più importanti, in temini di numero di annunci pubblicati, sono le seguenti: Aeronautica, Aurora, Barca, Barriera di Milano, Bertolla, Borgata Lesna, Borgata Vittoria, Borgo Po, Borgo San Paolo, Campidoglio, Cavoretto, Cenisia, Centro Storico, Cit Turin, Crocetta, Falchera, Filadelfia, Gran Madre, Lingotto, Lucento, Madonna del Pilone, Madonna di Campagna, Millefonti, Mirafiori Nord, Mirafiori Sud, Mongreno, Parella, Pozzo Strada, Precollina, Rebaudengo, Regio Parco, Rosa, San Donato, San Salvario, Santa Rita, Sassi, Superga, Vallette, Vanchiglia, Villaretto.
Per saperne di più


Osservatorio immobiliare a Torino

Osservatorio immobiliare a Torino

 

fine news

Dal 27/03/14
Mercato Immobiliare. Il report semestrale di Gabetti, ProfessioneCasa e Grimaldi.

Per saperne di più


Report semestrale di Gabetti, ProfessioneCasa e Grimaldi

Report semestrale di Gabetti, ProfessioneCasa e Grimaldi

 

fine news

Dal 25/03/14
Mercato residenziale: vendite a -9,2% rispetto al 2012
el 2013 sono state vendute (ancora) meno abitazioni che nel 2012 (-9,2% a/a). Il tasso di decrescita, però, è meno accelerato rispetto a un anno prima, quando si registrava un calo quasi triplo (-25,8% a/a). É quanto emerge dall'overwiev di Gabetti sul mercato immobiliare residenziale per il 2013. Il 2012 si era chiuso con un totale di 444.018 compravendite, mentre un anno dopo le transazioni sono 403.124.
Per saperne di più


Mercato residenziale in ribasso rispetto al 2012

Mercato residenziale in ribasso rispetto al 2012

 

fine news

Dal 24/03/14
Immobiliare: Gabetti vede ripresa transazioni in 2014
Nel corso del 2014, Gabetti si attende "un ulteriore riallineamento dei prezzi, che, se unito ad alla riattivazione del credito alle famiglie, potrebbe contribuire alla ripresa delle transazioni".
E' quanto spiega la real estate company milanese in un documento sulle aspettative per il comparto residenziale italiano. A conforto della propria tesi, Gabetti intravede "segnali di progressivo miglioramento mostrati da Milano, tradizionalmente apripista dei trend del mercato immobiliare italiano" e riconosce che in questo contesto saranno fondamentali "le iniziative tese a sostenere l'accesso al credito per categorie come giovani coppie e giovani titolari di rapporti di lavoro atipici, che altrimenti non potrebbero concretizzare l'acquisto di un'abitazione".
Per saperne di più


Gabetti vede maggiori transazioni nel 2014

Gabetti vede maggiori transazioni nel 2014

 

fine news

Dal 11/03/14
Ancora giù il mercato immobiliare: -8,9% nel 2013
Non migliora la situazione del mercato immobiliare nel nostro Paese nel 2013: si contano quasi 905mila compravendite nell'intero anno, con una flessione di circa 9 punti percentuali rispetto al 2012, pari a 88mila unità in meno. Un trend negativo che continua quasi ininterrotto dal 2006.
Per saperne di più


Ancora giù il mercato immobiliare rispetto al 2013

Ancora giù il mercato immobiliare rispetto al 2013

 

fine news

Dal 7/02/14
Quotazioni e mercato immobiliare a Torino. Aggiornamento di gennaio 2014.
Nel mese di gennaio a Torino sono presenti un totale di circa 31860 annunci immobiliari in vendita e 21197 in affitto, con un indice complessivo di 58 annunci ogni 1000 abitanti.
Il prezzo medio degli appartamenti in vendita in tutta Torino nel mese di gennaio 2014 è di circa 2.150 €/m², con una dimensione media di circa 90 m². Torino è quindi una tra le città italiane più grandi (con almeno 500.000 abitanti) con i prezzi più contenuti, poco superiori a Palermo che è la città più economica in Italia.
Per quanto riguarda l'affitto, la dimensione media degli appartamenti è pari a circa 71 m² con un canone mensile quindi di circa 575 €.
Per saperne di più


Quotazioni e mercato immobiliare a Torino nel 2014

Quotazioni e mercato immobiliare a Torino nel 2014

 

fine news

Dal 19/12/13
armando borghi, a.d.gabetti: "la crisi ha riqualificato professionalmente il mercato immobiliare"
amministratore delegato del gruppo gabetti property solutions e direttore del master in real estate dell'università bocconi di milano, armando borghi ha illustrato a idealista news la sua particolare visione sulla situazione attuale del mercato immobiliare, attraversato da una crisi che ha cambiato profondamente il ruolo degli agenti e delle agenzie immobiliari.
Per saperne di più


la crisi ha riqualificato professionalmente il mercato immobiliare

la crisi ha riqualificato professionalmente il mercato immobiliare

 

fine news

Dal 28/11/13
Mercato immobiliare, per Gabetti si vedono segnali di ripresa
Il mercato immobiliare residenziale sta iniziando a presentare alcuni segnali positivi. Lo evidednzia il report relativo al I° Semestre 2013, elaborato dall'ufficio studi Gabetti sulla base di dati delle agenzie Gabetti, Professionecasa e Grimaldi.
Nonostante il mercato immobiliare residenziale italiano nei primi mesi del 2013 ha registrato un ulteriore calo tendenziale del numero di compravendite, per Gabetti si evidenziano tassi negativi in decelerazione rispetto a quanto evidenziato nel 2012. A livello complessivo, nel primo semestre del 2013 si sono realizzate in Italia 203.121 transazioni, -11,6% rispetto al primo semestre 2012 (Dati Agenzia del Territorio relativi al numero di transazioni normalizzate, NTN). In particolare si sono registrate 94.503 transazioni nel I trimestre e 108.618 nel II trimestre, rispettivamente -14,2% e -9,3% a confronto con gli omologhi trimestri del 2012.
Per saperne di più


Mercato immobiliare, per Gabetti si vedono segnali di ripresa

Mercato immobiliare, per Gabetti si vedono segnali di ripresa

 

fine news

Del 28/11/13
TreeNews Gabetti Franchising
Gentile affiliato,
abbiamo il piacere di annunciarle la nascita di Treenews, il periodico digitale che trimestralmente aggiornerà la rete Gabetti Franchising Agency sui nuovi servizi e sui maggiori progetti in corso.
Scopri tutte le novità e gli aggiornamenti, leggi il primo numero del Treenews all’indirizzo web:
www.treeplat.it
Cordiali saluti
La Direzione Gabetti Franchising Agency

TreeNews Gabetti Franchising

TreeNews Gabetti Franchising

 

fine news

Del 28/11/13
1 Gennaio 2014 – cambiano le imposte sull’acquisto di un immobile

Rivoluzione in vista per le imposte di registro, ipotecaria e catastale dal 1° gennaio 2014, per effetto del decreto Istruzione approvato dal Governo che si innesta sul «federalismo municipale» (Dlgs 23/2011, in particolare l’articolo 10). Dal 1° gennaio 2014, le aliquote dell’imposta di registro relative ai trasferimenti di prima casa passeranno dal 3 al 2 per cento. Non però per gli immobili «di lusso», che a differenza di quel che accade ora andranno a coincidere con quelli considerati tali per l’Imu, e dunque accatastati nelle categorie A/1, A/8 e A/9: questi immobili pagheranno il 9% invece dell’attuale 7 per cento, come accadrà per seconde case, capannoni eccetera, e al 9% arriveranno anche i terreni edificabili (oggi all’8%) e quelli agricoli (oggi al 15%). Si avrà invece un generale affievolimento delle imposte ipotecaria e catastale che, in tutti i casi, passerà dall’attuale misura proporzionale (del 2 e dell’1 per cento o dell’importo fisso di euro 168, a seconda dei casi), all’importo fisso di euro 50 per ciascuna.".
Per saperne di più


1 Gennaio 2014 – cambiano le imposte sull’acquisto di un immobile

1 Gennaio 2014 – cambiano le imposte sull’acquisto di un immobile

 

fine news

Del 14/05/13
Il mattone è ancora immobile. "Ma il pessimismo è alle spalle"

Il problema è sempre quello: le banche che non concedono il credito e così il settore immobiliare italiano continua ad esser lontano dai picchi del 2006, con lecompravendite del mattone che nel 2012 hanno registrato un calo del 50% rispetto ai livelli di sei anni prima. Lo spiega adAffaritaliani.it Bruno Vettore, amministratore delegato di Tree Real Estate, la holding a cui fanno capo le reti di franchising immobiliare di Gabetti Property Solutions, intervistato alla vigilia di un convegno destinato alla formazione di quanti intendono aprire un'agenzia immobiliare (in allegato il programma). "Il mercato è in una fase di stabilità, con il 2012 che si chiuderà sui livelli del 2013, ma il peggio è alle spalle", stima il top manager che spiega come le banche ormai concedono un mutuo soltanto "per il 50-60% del valore dell'immobile". E l'eventuale abolizione dell'Imu? "Non sposterebbe niente".
Per saperne di più


il mattone e ancora immobile

Il mattone è ancora immobile

 

fine news

Del 07/05/13
Immobiliare: propensione acquisto casa sale al 55% in I trim
Radiocor - La propensione all'acquisto immobiliare degli italiani e' salita al 55% nel primo trimestre, sei punti percentuali in piu' rispetto allo stesso periodo del 2012. E' quanto emerge dall'analisti sulla fiducia dei consumatori di Immobiliare.it. Cresce inoltre di tre punti la percentuale degli italiani che ritengono che questo non sia un buon momento per vendere, al 72%. Sul fronte dei prezzi, il 60% del campione si dice convinto che caleranno ancora (percentuale balzata dal 39,3% di dodici mesi fa). Com-Ppa- Servizio realizzato in collaborazione con Avalon Real Estate

vendita case torino

Radiocor

 

fine news

Dal 25/04/13
Tree real estate sempre più forte nel web: è online immobile.net
Tree Real Estate, il network di agenzie immobiliari a cui fanno capo i brand Gabetti Franchising Agency, Grimaldi Immobiliare e Professionecasa, lancia Immobile.netil nuovo portale immobiliare che raggruppa gli annunci immobiliari delle tre reti. "Siamo molto soddisfatti di aver realizzato un portale che aggrega l'offerta delle nostre reti" dichiara Bruno Vettore, Amministratore Delegato di Tree Real Estate "immobile.net sfrutta formidabili sinergie ed è stato pensato e realizzato con lo scopo di intensificare la nostra presenza sul web; un nuovo canale per potenziare la visibilità degli immobili dei nostri affiliati. Chi cerca casa online privilegia i luoghi in cui trova una scelta più ampia di soluzioni tra le quali scegliere, immobile.net è la risposta di tree real estate a questa crescente esigenza". Immobile.net, offre la possibilità dicercare l'immobile residenziale o commerciale in vendita o in affitto più adatto alle proprie esigenze, potendo contare su una vastissima offerta e sull' affidabilità di un network storico e presente su tutto il territorio italiano. Gli utenti interessati agli annunci saranno trasferiti sulle schede di dettaglio nei rispettivi siti di riferimento così da favorire il processo di "lead generation",principale obiettivo di tutti i nostri impegni sul web. A supporto del lancio di immobile.net sono state pianificate svariate campagne marketing online ed offline.

tree real estate

Tree Real Estate

 

fine news

Dal 24/12/12 al 31/12/2013
Proroga sfratti
La Legge 24 dicembre 2012 n. 228 (art. 1, comma 412) (G.U. n. 302 del 29/12/2012 Supplemento Ordinario n. 212) ha prorogato al 31 dicembre 2013 la sospensione dell'esecuzione dei provvedimenti di rilascio per finita locazione degli immobili adibiti ad uso di abitazione a favore delle particolari categorie sociali individuate dalla legge 8 febbraio 2007, n. 9. È possibile consultare e scaricare la lettera (.pdf) che la Città trasmetterà alle famiglie sottoposte a procedimento di sfratto inserite negli elenchi comunali dei richiedenti la casa popolare oltre al modello di autocertificazione (.pdf) che eventualmente può essere utilizzato per richiedere la proroga di legge.


Per maggiori informazioni >>

coppia seduta pavimento con scatoloni

Proroga sfratti

 

fine news

NOVEMBRE 2012
Gabetti Franchising a Leadership Forum
A Milano presso l'Hotel Principe di Savoia il 10 dicembre 2012 si terrà Leadership Forum. Leadership Forum è Tavole rotonde, Education, Expo, Networking e Company event per chi opera nel mercato dei servizi finanziari in Italia. Leadership Forum è un concetto di eventi dedicati alla consulenza creditizia, immobiliare e assicurativa con l'obiettivo di far incontrare le aziende con i consulenti sul territorio e i consulenti del territorio fra di loro, a beneficio dello sviluppo di un mercato dei servizi finanziari più efficiente e caratterizzato da dinamiche di sviluppo sane e responsabili. Tra i relatori Bruno Vettore Amministratore Delegato di Tree Real Estate, Presidente e Amministratore Delegato di Gabetti Franchising Agency, Grimaldi e Professionecasa.

logo gabetti

Gabetti Franchising a Leadership Forum

 

TREND DEL MERCATO IMMOBILIARE A TORINO:


Per capire l'andamento del mercato, occorre innanzitutto mettere in evidenza alcuni fattori che sono assolutamente determinanti per quanto riguarda l'acquisto degli immobili e che a Torino stanno facendo sentire abbastanza pesantemente i loro effetti già dal 2012.
Partiamo dal primo elemento, che è quello riguardante la concessione di prestiti da parte delle banche. Questo fattore, il primo di tutti quelli che a quanto pare continueranno a spingere all'indietro il numero di vendite di immobili in città e a sua volta è strettamente connesso alla questione della disoccupazione e ancor di più dell'estrema precarietà del lavoro, soprattutto a livello giovanile. In sostanza, i giovani che si trovano a dover cercare una casa, contemporaneamente dovrebbero riuscire ad ottenere un mutuo che permetta loro di coprire le spese e di acquistare l'immobile.
La realtà, però, è che la maggior parte di essi non ha un contratto di lavoro stabile e ciò costituisce un deterrente per le banche, che stentano e non poco a concedere la loro fiducia. Il risultato è che chi vorrebbe acquistare sposta la sua attenzione sul mercato degli affitti e così le vendite non solo non si risollevano, ma continuano a calare. Vanno ad aumentare, invece, di riflesso, le richieste di immobili in affitto, spesso unica alternativa per le coppie che si accingono a formare una famiglia ma anche per single che, con una sola entrata mensile, non riuscirebbero ad affrontare l'acquisto di una casa di proprietà.
Senza dubbio, non meno rilevante della mancata concessione di prestiti e della crisi economica è anche il fattore tassazione. Dal momento in cui, con l'introduzione dell'imposta IMU, gli immobili vengono tassati, anche in modo piuttosto pesante, in pochi se la sentono di andarne ad acquistare degli altri, in quanto ritengono che questo non sia più un investimento conveniente. Ecco dunque che dal mercato immobiliare ci si sposta su altri settori, dove si vanno a concentrare le proprie risorse finanziarie. La crisi da una parte e la tassazione degli immobili dall'altra, dunque, sono entrambi degli elementi che spingono ad indirizzarsi verso soluzioni meno impegnative e che siano più a breve termine. Per fare un esempio pratico, un giovane che si trova a dover vivere a Torino per delle motivazioni che possono essere le più disparate, magari perché lì ha trovato lavoro o perché proprio in questa città si sta stabilendo con la sua famiglia, è evidente che non riesce a fare il grande passo dell'acquisto di una casa e così si indirizza inevitabilmente verso l'affitto.
In sostanza, per il 2013 il calo delle vendite si prevede che andrà avanti, purtroppo, sulla scia di quanto abbiamo visto accadere nel 2012 e in parallelo, dunque, continuerà ad aumentare il flusso nel mercato degli affitti.
Va rilevato anche il fatto, non di poco conto, che tutto questo continua ad avvenire, nonostante vi sia in atto una parallela tendenza a scendere dei prezzi degli immobili. Questi ultimi, infatti, si stanno abbassando notevolmente, proprio in conseguenza del calo delle vendite, ma evidentemente tale riduzione non è ancora sufficiente ad incentivare un nuovo incremento degli acquisti.
Esiste una differenza di richieste di immobili tra la zona centrale della città e quelle più marginali e periferiche. In periferia, infatti, i prezzi risultano essere più bassi rispetto alle vie del centro e di fatto, man mano che ci si allontana essi tendono a scendere. Nello stipulare un contratto di affitto si va a pagare, quindi, non solo la posizione privilegiata dell'immobile, ma anche la forte richiesta esistente nei suoi confronti. Se da una parte dunque ci sono le tante ragioni e i tanti fattori che condizionano in un certo qual modo la richiesta di immobili in affitto, dall'altra bisogna considerare quegli elementi che vengono invece valutati da chi immette un proprio immobile sul mercato con il fine di trarne un reddito.